//questo serve per poter linkare ai popup aperti

L’immagine qui sopra non è un Caravaggio, e nemmeno un complesso scultoreo di Michelangelo. Si tratta invece di uno degli stupefacenti scatti di Davide Conti – uno dei pochi adatti a non far scattare le censure dei social network, a essere precisi. Al Sadistique di domenica 6 ottobre potrete invece vedere gli altri, incentrati su scene altamente erotiche, allegoriche e piuttosto esplicite dedicate a bondage, identità queer, feticci e altro.

L’artista sarà presente, e vi garantiamo che esserci sarà un’esperienza indimenticabile. Sia per la mostra che per il resto, cioè una delle più fantastiche feste kinky al mondo.