//questo serve per poter linkare ai popup aperti

Gioielleria: un feticismo costoso per molte donne, un’ossessione incomprensibile per molti uomini. A meno che qualcuno non si inventi qualcosa di davvero particolare, come nel caso di Idioma, un marchio pescarese nato dall’immaginazione di un gruppo di donne con il talento per l’erotismo elegante. Il risultato è una collezione di quindici articoli esteticamente impeccabili, ma soprattutto con una doppia anima: ciascuno di essi si può trasformare infatti in un raffinato sex toy. Ecco così la collana che diventa una frusta, gli orecchini che mutano in manette, l’anello per stimolare il clitoride… e molto altro.

Al Sadistique del 5 maggio ci sarà la possibilità di vederli tutti dal vivo e di parlare con le loro ideatrici, scoprendo così un modo tutto nuovo di concepire il gioiello. Ci vediamo a Milano per questo e altro, nel rispetto delle regole che ci hanno reso l’evento kinky più seguito d’Italia.