//questo serve per poter linkare ai popup aperti

Gli sviluppi tecnologici degli ultimi anni hanno fatto fare passi da gigante alla robotica, e grazie a una sempre maggiore apertura mentale nei confronti dei sex toy sono molte le aziende che si sono lanciate nella produzione di bambole sessuali avanzatissime. Una di queste è l’italiana PleasureArts, che ritiene di avere un asso nella manica per vincere la gara nella creazione del primo vero androide erotico: un’intelligenza artificiale fondata sull’interpretazione dell’ambiente e delle persone circostanti sulla base dei rilevamenti di numerosi sensori integrati. L’idea – che il capoprogetto Roberto Corona dichiara essere stata ispirata dalla serie giapponese Ghost in the shell – è stata sviluppata in segreto per anni ed è finalmente pronta a un debutto pubblico.

Il luogo prescelto? Sadistique, l’evento dedicato all’eros estremo che si svolge ogni mese a Milano… e la cui prossima edizione è prevista per Domenica 6 gennaio, dalle 15 alle 20. Non vorrete perdervi un avvenimento così epocale, vero?